Story & Standard

ORIGIN: Great Britain.

DATE OF PUBLICATION OF THE OFFICIAL VALID STANDARD: 04.11.2010.

UTILIZATION: Sheepdog.

FCI-CLASSIFICATION: Group 1 Sheepdogs and Cattle
Dogs (except Swiss Cattle
Dogs).
Section 1 Sheepdogs.
Without working trial.

GENERAL APPEARANCE: Low set, strong, sturdily built, alert and active, giving impression of substance and stamina in small space.

IMPORTANT PROPORTIONS: Length of foreface to be in proportion to skull 3 to 5.

BEHAVIOUR/TEMPERAMENT: Bold in outlook, workmanlike. Outgoing and friendly never nervous or aggressive.

HEAD
Head foxy in shape and appearance, with alert, intelligent expression

CRANIAL REGION:
Skull: Fairly wide and flat between ears.
Stop: Moderate.

FACIAL REGION:
Nose: Black.
Muzzle: Slightly tapering.
Jaws/Teeth: Strong with perfect, regular and complete scissor bite, i.e. upper teeth closely overlapping the lower teeth and set square to the jaws.
Eyes: Well set, round, medium size, brown, blending with colour of coat.
Ears: Pricked, medium sized, slightly rounded. Line drawn from tip of nose through eye should, if extended, pass through, or close to tip of ear.

NECK: Fairly long.

BODY: Medium length, not short coupled, slightly tapering, when viewed from above.
Top line: Level.
Chest: Chest broad and deep, well let down between forelegs. Well sprung ribs.

TAIL: Short, preferably natural.
Docked : Short.
Undocked : Set in line with the topline. Natural carriage above topline when moving or alert.

LIMBS

FOREQUARTERS:
Shoulder: Well laid, and angulated at 90 degrees to the upper arm.
Upper arm: Moulded round chest.
Elbow: Fitting closely to sides, neither loose nor tied.
Forearm: Short and as straight as possible. Ample bone, carried right down to feet.
Forefeet: Oval, toes strong, well arched, and tight, two centre toes slightly advance, of two outer, pads strong and well arched. Nails short.

HINDQUARTERS:
General appearance: Strong and flexible. Legs short. Ample bone carried right down to feet.
Stifle (Knee): Well angulated.
Hock joint: Hocks straight when viewed from behind.
Hind feet: Oval, toes strong, well arched, and tight, two centre toes slightly advance, of two outer, pads strong and well arched. Nails short.

GAIT / MOVEMENT: Free and active, neither loose nor tied. Forelegs move well forward, without too much lift, in unison with thrusting action of hindlegs.

COAT
Hair: Medium length, straight with dense undercoat, never soft, wavy or wiry.

Colour: Self colours in Red, Sable, Fawn, Black and Tan, with or without white markings on legs, brisket and neck. Some white on head and foreface permissible.

SIZE AND WEIGHT:
Height at the withers: Approximately 25 – 30 cms.

Weight: Males: 10-12 kgs.
Females: 9-11 kgs.

FAULTS:
Any departure from the foregoing points should be considered a fault and the seriousness with which the fault should be regarded should be in exact proportion to its degree and its effect upon the health and welfare of the dog and its ability to perform its traditional work.

DISQUALIFYING FAULTS
• Aggressive or overly shy dogs.
• Any dog clearly showing physical or behavioural abnormalities
shall be disqualified.

N.B: Male animals should have two apparently normal testicles fully descended into the scrotum.

***

Standard del Welsh Corgi Pembroke
Paese d’origine: Galles – Gran Bretagna
Classificazione F.C.I: Gruppo 1 – Cani da pastore e bovari (escluso bovari svizzeri)
Aspetto generale: basso sugli arti, forte, di costituzione robusta, vivace e attivo, deve dare l’impressione di sostanza e resistenza in un volume limitato.
Caratteristiche: esprime intelligenza e attitudine al lavoro
Temperamento: socievole e amichevole, mai troppo timoroso o aggressivo.
Tronco: di lunghezza media, con costole ben arrotondate; rene non troppo corto. Linea dorso-lombare diritta. Torace largo, profondo e ben disceso fra gli arti anteriori. Visto da sopra il tronco è leggermente affusolato.
Testa e muso: deve essere simile a quella di una volpe per forma e apparenza. Il cranio è abbastanza largo e piatto fra le orecchie, va assottigliandosi verso gli occhi al disopra dei quali deve essere leggermente a cupola. Lo stop e’ moderatamente pronunciato. La canna nasale deve misurare i tre quinti della lunghezza del cranio. Il muso va leggermente affusolandosi verso la punta.

Tartufo: nero.
Denti: denti combacianti o con la parte interna dei denti superiori sfiorante la parte esterna dei denti inferiori (a forbice).
Collo: piuttosto lungo, di buona lunghezza.
Orecchie: ben attaccate, erette, di grandezza media, leggermente arrotondate in punta. Una linea ideale tracciata dalla punta del naso attraverso il centro degli occhi deve, se prolungata, attraversare o essere tangente alla punta delle orecchie, formando approssimativamente un triangolo equilatero. Le orecchie sono mobili e sensibilmente ricettive ai suoni.
Occhi: ben posizionati, rotondi, di dimensione media, di colore nocciola in armonia on il colore del mantello.
Arti: avambraccio corto e il più diritto possibile, il braccio segue la forma del petto. Ossatura forte ed in appiombo sui piedi. Gomiti ben aderenti, nè scollati, nè troppo chiusi. Arti posteriori forti e flessi, ben angolati; arti corti con buona ossatura fino ai piedi; i garretti, visti da dietro, devono essere diritti.
Spalla: ben inclinata (di 90° con il braccio) e ben muscolosa.
Piedi: di forma ovale. Cuscinetti plantari robusti e ben arrotondati; le dita sono forti, ben arcuate e serrate, le due dita mediane sono lievemente più lunghe rispetto alle altre, unghie corte.
Andatura: i movimenti devono essere sciolti e attivi, con gomiti ben aderenti, nè troppo aperti, nè troppo chiusi. Gli arti anteriori si portano molto in avanti senza alzarsi troppo dal suolo, in armonia con la spinta del posteriore. Nell’andatura vista frontalmente le zampe non devono muoversi parallelamente, ma inclinate verso l’interno per compensare gli arti corti e l’ampiezza del petto. Libertà di movimento negli arti, agilità e resistenza nel lavoro sono importanti caratteristiche di questa razza.
Muscolatura: di notevole sviluppo.
Coda: corta, preferibilmente naturale.
Pelo: di media lunghezza, dritto, nè troppo soffice, nè troppo duro (“filo di ferro”), non ondulato. Denso sottopelo. Il pelo eccessivamente morbido (pelo fluffy) con ciuffi sotto i lati delle orecchie è da considerarsi grave difetto.
Colori ammessi: rosso unicolore, sabbia, fulvo, nero focato e con del bianco sulle zampe, petto e collo. È tollerato un po’ di bianco sulla testa e sulla canna nasale.
Difetti: ogni scarto da quanto sopra deve essere considerato un difetto da penalizzare in funzione della sua gravità.
N.B. I maschi devono avere entrambi i testicoli di aspetto normale e completamente discesi nello scroto.
Oltre l’aspetto c’è tanto altro
I Corgi sono piuttosto bassi: misurano appena 30 cm al garrese. Inoltre, pur essendo di costituzione robusta, quando sono in forma non dovrebbero pesare più di 12 chili. Si muovono però in modo frenetico e hanno in carattere forte, perciò sembrano più grossi di quanto non siano. Di conseguenza, non hanno problemi di “immagine” associati alle razze di taglia piccola. Un Corgi al guinzaglio, insomma, non fa sfigurare neanche un “vero uomo”.
I Corgi hanno il dorso molto lungo, il che può dare loro qualche problema. Da cuccioli, è importante sollevarli con cautela e insegnare ai bambini a maneggiarli con cura: una mano va messa sotto il petto, l’altra sostiene la groppa. Bisognerebbe anche impedire ai cuccioli di salire e scendere dai mobili alti e dai sedili dell’auto. Anche le scalinate ripide possono creare problemi ad alcuni cuccioli e agli adulti. Per evitare danni alla schiena, è fondamentale tenere il cane in forma e magro, altrimenti il dorso e le giunture potrebbero sovraccaricarsi. Verificare se il peso è nella norma non è difficile, Guardatelo da sotto: il corpo dovrebbe essere a forma di clessidra, cioè restringersi dalle spalle alla vita. Inoltre, si devono sentire le costole con una certa facilità. Questo non significa che ogni singola costola deve sporgere in fuori, ma neanche che la cassa toracica debba essere ricoperta da uno strato di ciccia. Tanto moto quotidiano è obbligatorio: i Corgi sono vivaci e hanno bisogni di stimoli sia fisici sia mentali. Una bella passeggiata e un po’ du gioco con la palla li aiuteranno a restare sani e scattanti.

I Corgi hanno colori netti e brillanti, in sintonia con il loro carattere vivace. I Pembroke posso avere il pelo rosso, sabbia, nero oppure nero e rossiccio.: spesso hanno chiazze bianche sul muso, sul collo e sulle zampe, ma possono anche essere monotinta. Nel Cardigan la gamma è più ampia: sono ammessi tutti i colori tranne il bianco, che comunque non deve prevalere in nessuna delle razze. Tutti i Corgi con troppo pelo bianco e i Pembroke con pelo blu mischiato al marrone e occhi grigi o blu non possono sfilare nelle mostre, ma ovviamente sono animali domestici deliziosi come tutti gli altri.
Il manto del Corgi è doppio e spesso: il sottopelo è morbido ed impermeabile; il pelo superiore è leggermente duro e di media lunghezza.
Entrambi i tipi di Corgi perdono molto pelo ed hanno bisogno di frequenti spazzolate: cinque minuti al giorno di cardatore aiutano a non ritrovarsi la casa sommersa dai peli; una volta alla settimana una passata più col pettine di metallo serve ad eliminare il sottopelo morto.

I Corgi sono molto intelligenti ed imparano alla svelta: insegnare loro a eseguire semplici compiti e piccoli numeri è molto facile. Questi cani, però, sanno anche essere ostinati e caparbi. Sgridarli o prenderli in giro è sbagliato, perché si rischia di ritrovarsi un animale dal brutto carattere e persino stizzoso. L’importante, come sempre, è stabilire le gerarchie fin dall’arrivo del cucciolo in casa e fargli capire, in modo fermo ma gentile, che non è lui a comandare.